PDA

Visualizza versione completa : mi hanno mandata in cassa integrazione


enry_cosmo
12/03/2008, 23.04
ma che si fa cosi?da un giorno all'altro ti mandano la lettera: da domani a casa.
E tu che hai lasciato la sera prima tutte le pratiche aperte in ufficio.
Un ufficio che adesso chiuderÓ, una biblioteca comunale.Sono sconvolta perchŔ io non dovevo essere tra i cassa integrati.Ero l'unica ad occuparmi di questo servizio e quindi senza di me si chiudevano baracca e burattini.Mi avevano promesso.Ma era solo un modo per tenermi buona, per farmi lavorare come una negra, per sfruttarmi, per sfruttare fino all'ultimo la mia professionalitÓ.
E questo sarÓ solo l'inizio di un incubo purtroppo.
non so se avete mai provato un odio cosi profondo per chi vi ha fatto cosi del male.
ma spero che una giustizia esista anche qui in questa vita.

roberta-moretti
12/03/2008, 23.12
Mi spiace.. ti sono vicina.. Un abbraccio..

sgaia
13/03/2008, 06.28
ma quando si mandano i dipendenti in cassa integrazione Ŕ un fallimento per tutti sai....coraggio!

tropicana_cosmo
13/03/2008, 08.39
giÓ.. Ŕ un fallimento x tutti, xo dovevano essere + onesti nei tuoi confronti!!!

evacri
13/03/2008, 10.18
che un comune chiuda un servizio pubblico importante come una biblioteca? Ma tu dipendi da chi? non certo dal comune che non pu˛ mettere in cassa integrazione...

enry_cosmo
13/03/2008, 13.47
quelle societÓ di proprietÓ comunale che esistono un p˛ dappertutto...
solo che hanno avuto la genialitÓ di crearla come srl, quindi sono mezza pubblica e mezza privata (bibliotecaria con un contratto del commercio!!!!).per questo mi hanno mandata in cassa integrazione.un vero macello.
il comune aveva affidato a questa sua societÓ anche la gestione della biblioteca e ci lavoravo io poichŔ ero l'unica ad avere una laurea apposita e dei corsi di formazione....
ero l'unica che aveva diritto a restare e invece...
non ero preparata

enry_cosmo
13/03/2008, 13.53
di quei bastardi e le prese in giro che ancora durano,
nei momenti difficili di questi ultimi mesi ho sempre collaborato: ho lavorato gratis, per dieci ore settimanali, ho rinunciato a soldi che mi spettavano, sono sempre stata collaborativa.ed ho sempre lavorato a testa bassa rimettendogli in piedi la biblioteca dopo che l'avevano distrutta letteralmente.
la gente era contenta ed io ho lavorato sempre sodo per 10 anni.
Avevo tutte le qualifiche necessarie e intanto mi hanno fatta fuori.Ma almeno me lo avessero detto chiaro in faccia sin dall'inizio, questo dico io: mia cara abbiamo altri piani, ci metteremo qualcun altro, tu non ci riporre piu speranze in questo lavoro.
Invece siccome non trovavano un cane che gli facesse tutte quelle ore di lavoro perchŔ i dipendenti comunali non sono certo ricattabili come noi, allora mi hanno sfruttata mi hanno fatta lavorare con la promessa che io sarei restata li.E' la presa in giro durata un anno che non Ŕ giusta.
cosi non ero preparata.Da un giorno all'altro.
Ho lasciato tutte le pratiche aperte in sospeso con la gente che deve venire a ritirare dei libri per gli esami all'universitÓ e tante altre cose urgenti.Nemmeno il preavviso.

enry_cosmo
13/03/2008, 13.53
per gli abbracci.
io sono semplicementen sconvolta.

valeria18481
13/03/2008, 14.01
ti capisco.Mi Ŕ successa la stessa cosa quando lavoravo in una scuola privata.Li avevo fatto amicizia con una collega figlia della direttrice/padrona.Da un giorno ad un altro la direttrice mi ha sbattuto fuori senza spiegazioni e pensa io seguivo una 5 e la dovevo portare agli esami(nel 2002 c'erano ancora gli esami di 5 e alle private ci sono ancora).Sicuramente agli esami ce li avrÓ portati la figlia.Be iio ho provato talmente tanto odio verso quella scuola che chiunque mi diceva che ci voleva mandare il figlio/a gliela sconsigliavo dicendo che non avevano un buon metodo d'insegnamento.Poi ho chiuso l'amicizia con la ragazza.Tesoro ti capisco e ti sono vicina

cucciolotta_cosmo
13/03/2008, 14.40
che stronzi!!! Mi dispiace, anima!

Bia28
13/03/2008, 17.46
purtroppo te l'avevo detto ke sarebbe andata cosý. e nn sei l'unica....chi lavora come te nn ha garanzie di futuro...ma vedrai ke salterÓ fuori dell'altro quanto prima! io dico sempre "chiusa una porta si apre un portone!" in bocca al lupo baby...baciotti Bia

enry_cosmo
13/03/2008, 21.38
siamo solo la metÓ ed in mezzo mi ci hanno messa anche a me a mio grande stupore e sconvolgimento perchŔ ero sola a lavorare in quel servizio e mai credevo che ritenessero di chiudere una biblioteca comunale che tengono aperta anche a canicattý.L'altra metÓ dei lavoratori lavora allegramente ad orario pieno.
La promessa dei politici di merda era che dovevamo andarci tutti un mese a turno (che si fa) e invece A TRADIMENTO ci hanno fregato solo a noi.capisci perchŔ doppia rabbia?

enry_cosmo
13/03/2008, 21.40
che a noi dodici faranno rientrare per darci il cambio con altri ma chi gli crede ancora, Ŕ un anno che ci prendono per il culo con le loro promesse!!!!

Bia28
13/03/2008, 22.00
io nn mi fidere dei politici..vanno dove va il vento...e promettono solo x il voto. sapessi quante promesse ho ricevuto! e poi invece nessuno ha mantenuto la parola...

januaria
13/03/2008, 22.02
a mettere in cassa integrazione alla Olivetti- Che disastro Ŕ stato.- Famiglie intere col mutuo che si sn ritrovate in mezzo a una strada- Fortuna che puoi ancora contare sul sostegno della famiglia, animarosa, e ripartire da altro. Hai giÓ qcosa in mente?

*castellana*
13/03/2008, 22.11
ma cmq pensa che tu hai l appoggio della famiglia.certo ti potrÓ scocciare questa cosa, per˛ c Ŕ chi ha famiglia ed Ŕ messo peggio...chi non ha soldi per comprare pannolini e latte per i figli..

enry_cosmo
13/03/2008, 22.17
io non mi fido piu di nessuno dopo quello che mi hanno fatto.proceder˛ per vie legali perchŔ mi sembra assurdo dopo tutto quello che mi hanno fatto stare ancora qui come una pecora a farmi umiliare

*castellana*
13/03/2008, 22.18
non far passare la cosa in silenzio, fatti sentire e vai x vie legali..con queste persone solo cosi bisogna fare.

enry_cosmo
13/03/2008, 22.23
no... sono passati appena due giorni e sono ancora sconvolta.
primo dovranno farmi sapere e spero al piu presto quanto ci devo stare perchŔ l'accordo firmato in regione ha come termine dicembre 2008.ma non Ŕ stato ancora deciso come dicevo a bia se ci dobbiamo stare sempre noi in cassa integrazione o dobbiamo rientrare per un periodo e turnare con qualcun'altro (ma temo di no).
Senza questi dati essenziali che Ŕ mio diritto sapere non posso muovermi per cercare altro.
anche perchŔ come ben saprai se sei cassa integrato non puoi lavorare regolarmente ma ti tocca farlo solo in nero.
Di certo a casa tutto il giorno Ŕ da pazzi.
intanto una bella diffida con l'avvocato non gliela leva nessuno.ci dovranno dire se la cassa integrazione si applica su tutti e 24 i lavoratori e se non fosse cosi, in base a quali criteri e motivazioni penalizzano solo dodici di noi.Non credo sia consentito dalla legge scegliere di tenere tizio piuttosto che caio solo perchŔ Ŕ biondo o moro o mi sta simpatico....

enry_cosmo
13/03/2008, 22.24
che chi ha famiglia non lo manda via nessuno.la legge li tutela bene.
il problema Ŕ chi Ŕ single come me e che tanto c'Ŕ mamma e papa e la tua famiglia cosi non te la farai mai.
avevo pensato infatti di farmi mettere incinta da un volontario e fare la ragazza madre ;-)

*castellana*
13/03/2008, 22.26
sono assurde lo s˛, e non si Ŕ mai tutelate abbastanza, per˛ volevo dirti che in altri posti anche queste cose succedono, mettere in cassa integrazione senza distinzioni..cmq tu reagisci e fallox vie legali.

enry_cosmo
13/03/2008, 22.28
io sono stata la piu collaborativa di tutte...
ho lavorato gratis, a dieci ore, sottopagata con tutta la laurea che ho perchŔ promettevano che ci avrebbero sistemato.
e devo dire la veritÓ di meglio non ho trovato in giro o mi sarei licenziata da tempo.
tutto questo mentre invece i cari capofamiglia con figli a carico avevano visto la graduatoria e sapevano bene che con i carichi famigliari erano tutelati e noi single giu a lavorare ricattati a mille mentre questi COLLEGHI facevano la voce grossa perchŔ sicuri dei loro intoccabili diritti, e si sono tenuti il loro stipendio bello bello sempre pieno in tutto questo marasma.E tutt'ora non sono andati nemmeno in cassa integrazione.
scusatemi ragazze ma a volte le persone con famiglia abusano dei loro diritti, in questo caso non sono stati collaborativi ma solo arroganti e lo stipendio pieno gliel'ho pagato io e chi come me si Ŕ sacrificato a campare con duecento euro al mese per un anno.

enry_cosmo
13/03/2008, 22.33
Ŕ irrecuperabile lo fanno con tutti ma cmq guarda che in cassa integrazione un minimo per campare te lo danno.
Cmq io parlo del mio caso.Sono state fatte delle graduatorie in base alla legge mi pare 291 del commercio la quale dice che tra i criteri ha punteggio chi ha piu figli e mogli a carico.E queste persone erano e sono sempre state intoccabili.E' per questo che sputavano in faccia ai politici, bestemmiavano, si rifiutavano di fare lavori a loro nn graditi (ad esempio ora si rifiutano di attaccare i cartelli elettorali) e si sono rifiutati di farsi ridurre lo stipendio per salvare l'azienda come abbiamo fatto noi.E ti assicuro che molte mie colleghe single hanno dei mutui sulle spalle perchŔ vivevano da sole e alcune non hanno nemmeno i genitori che le possano aiutare.
quindi...

Bia28
13/03/2008, 22.36
buttare x la strada padri di famiglia nn Ŕ giusto! l'altro giorno s'Ŕ tolto la vita un pŔovero operaio a cui l'azienda nn aveva rinnovato il contratto..x la disperazione di dover mandare avnti una famiglia s'Ŕ ammazzato! anima questo tuo ultimo intervento nn lo condivido mi spiace. capisco la tua amarezza, ma nn puoi prendertela con dei semplici padri di famiglia ke devono portare i soldi in casa x campare mogli e figli, nn Ŕ giiusto! loro nn hanno colpa se ti hanno fatto questo!

enry_cosmo
13/03/2008, 22.46
scusami ma io conosco che tipo di gente sono i miei colleghi quindi ti parlo ad personam e nel mio caso.
se vuoi saperlo cmq anche un mio collega che si doveva sposare la scorsa settimana si Ŕ messo in piedi sul palazzo comunale e poco ci Ŕ mancato che si ammazzasse anche lui.
quindi non credo debbano essere fatte invece distinzioni, perchŔ ogni persona Ŕ a se stante ed ha i suoi problemi, famiglie o persone che devono farsela.
anche ai single chi glieli paga i mutui?e se i genitori non possono aiutarli?
io ripeto, ti parlo per esperienza DEL MIO CASO e non credo sia giusto usare tutta l'arroganza che hanno avuto loro nel nostro caso e con i datori di lavoro.
In questo caso non li hanno mai buttati per la strada ma gli avevano solo proposto una riduzione di stipendio per qualche mese.Anche la cassa integrazione Ŕ giusto che la facciano anche loro, perchŔ gli operai hanno piu possibilitÓ di noi laureati di trovare anche lavori in nero come muratori, pittori edili o altro e quindi di alzare la cassa integrazione e raccimolare benino per campare.
E poi SEMPRE IN QUESTO CASO le mogli di questi signori sono tutte casalinghe.
ed a casa mia sono cresciuta in una famiglia poco agiata dove mi Ŕ stato sempre insegnato a rimboccarci le maniche per contribuire alle spese di famgilia anche se sei donna e mamma.
lo fanno in molte ed io ammiro le persone cosi.
per˛ ti ripeto stiamo parlando di critiche che sto facendo a persone che conosco io e nel mio caso.NON STO GENERALIZZANDO