PDA

Visualizza versione completa : mi sento triste da morire


primavera00
23/04/2009, 13.04
il mio studio ha appena ricevuto l'elenco degli studenti venuti a mancare a l'aquila (non credevo fossero così tanti) :(:(:(mi sento l'animo così triste, e pensare che stavo qui a girare su internet, siti di cosmetica e cavolate varie, e mi sono sentita veramente egoista...rendersi conto del filo sottile che unisce la vita alla morte, tanta gente che non c'è più

ladiena
23/04/2009, 14.55
primavera il terremoto è stato terribile ed è una cosa di cui difficilmente ci si può rendere conto. Purtroppo però ogni giorno muoiono studenti, bambini, giovani ecc ecc per motivi disparati. Purtroppo se ci pensi ti puoi sentire in colpa ma non serve a nulla. Non è cinismo è realtà. E quando colpisce te, gli altri vanno avanti... com'è giusto che sia. Purtroppo e per fortuna il mondo non si può fermare. :(

primavera00
23/04/2009, 15.03
ladiena, si lo so e concordo con quanto dici, solo mi ha colpito la "lista" non mi era mai successo e non so come spiegarti, non mi vengono le parole:(

elisabetta85
23/04/2009, 18.48
l'ho provato anch'io leggendo l'elenco, ma ancora di piu 2 gg fa qnd 1 mia amica mi ha detto che la ragazza di 1 suo amico era morta: studiavano tutti e 2 all'aquila, lui ce l'ha fatta lei no. :(

conosciuta
23/04/2009, 19.44
io da quando è successa questa tragedia non faccio altro che pensarci...e non riesco a vivere tranquilla sapendo che tanta gente è morta da un momento all'altro senza la possibilità di fare nulla...

januaria
23/04/2009, 19.53
A me queste "liste" di morti ragazzini mi fa magonare tte le volte che le sento: terremoto, le cos'dette stragi del sabato sera, gli incidenti sul lavoro, sn cose che mi sconvolgono- Non hanno un senso, semplicemente, e quindi accetto il senso di impotenza che danno, ma un'impotenza piena di rabbia, però, perchè i decreti x mettere in sicurezza le costruzioni cn criteri antisismici avrebbero dovuto essere approvati da tempo e nn è stato fatto- Analogamente cn le norme sulla sicurezza sul lavoro- Sulle stragi x le strade, la rabbia mi viene contro chi nn ha saputo insegnare ai propri figli il rispetto x la loro e altrui vita- Insomma, dietro alla morte dei ragazzi c'è sempre una terribile incuria da parte di noi adulti:mad:

elisabetta85
23/04/2009, 20.00
A me queste "liste" di morti ragazzini mi fa magonare tte le volte che le sento: terremoto, le cos'dette stragi del sabato sera, gli incidenti sul lavoro, sn cose che mi sconvolgono- Non hanno un senso, semplicemente, e quindi accetto il senso di impotenza che danno, ma un'impotenza piena di rabbia, però, perchè i decreti x mettere in sicurezza le costruzioni cn criteri antisismici avrebbero dovuto essere approvati da tempo e nn è stato fatto- Analogamente cn le norme sulla sicurezza sul lavoro- Sulle stragi x le strade, la rabbia mi viene contro chi nn ha saputo insegnare ai propri figli il rispetto x la loro e altrui vita- Insomma, dietro alla morte dei ragazzi c'è sempre una terribile incuria da parte di noi adulti:mad:

januaria io sn convinta che i genitori nn c'entrino proprio nulla cn le stragi dl sabato sera. sicuramente qsti genitori avranno detto nn bere prima di guidare, nn buttare nl cesso la tua vita, nn salire in macchina se chi guida ha bevuto o si è fatto, nn fare cazzate...ma purtroppo se 1 nasce pirla nasce pirla!:(

januaria
23/04/2009, 20.07
januaria io sn convinta che i genitori nn c'entrino proprio nulla cn le stragi dl sabato sera. sicuramente qsti genitori avranno detto nn bere prima di guidare, nn buttare nl cesso la tua vita, nn salire in macchina se chi guida ha bevuto o si è fatto, nn fare cazzate...ma purtroppo se 1 nasce pirla nasce pirla!:(

Sai Eli, un conto è DIRLO ai figli, certo che tutti lo dicono, voglio sperare, un altro è fare in modo che quello che si dice venga recepito. Tu che hai la fortuna di avere dei genitori eccezionali, prendi sul serio le loro parole, insomma il loro stile di vita è coerente cn quello che dicono a te, e tu li ascolti- Ma in molte culture dove esagerare nel bere nn è nemmeno considerato un comportamento abnorme, se anche dico a mio figlio "te nn bere eh? prima di guidare" il pensiero che scatta è "ma cosa vuoi che mi succeda, io l'alcool lo reggo benissimo, come tutti in famiglia"- E poi succedono le tragedie-